La corte federale australiana mette fine alla querelle Djokovic. Verrà espulso

La corte federale australiana mette la parola fine alla querelle Djokovic. Verrà espulso
Views: 402
0 0
Read Time:1 Minute, 1 Second

La Corte federale australiana ha messo la parola fine sulla querelle Djokovic. Ha respinto il ricorso del tennista numero 1 al mondo dando via libera all’esplusione disposta inizialmente dal ministro dell’Immigrazione.

Djokovic ha pertanto perso la battaglia per evitare l’espulsione dall’Australia dopo che il Governo ha annullato il suo visto per la seconda volta per motivi di salute pubblica.

Nel corso dell’udienza i tre giudici avevano ascoltato per diverse ore le argomentazioni del governo australiano, secondo il quale la presenza del numero uno del tennis mondiale, non vaccinato, rappresenterebbe un “rischio sanitario”. Gli avvocati del serbo avevano invece definito la decisione delle autorità “irrazionale” e “irragionevole”.

Alla fine, dopo la camera di consiglio, i giudici della Corte federale hanno respinto all’unanimità l’appello presentato per rimanere nel Paese e difendere il titolo all’Australian Open che si aprono domani.

Nelle sentenza si legge: “La decisione del Tribunale è che la richiesta sia respinta con le spese legali a carico del tennista”.

Resta da vedere se, come prevede la Legge australiana, verrà anche applicato il divieto di accesso in Australia per i prossimi tre anni.

Una vicenda inizialmente gestita malissimo da Djokovic e dal suo staff che potrebbe anche mettere a rischio la sua carriera tennistica.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 93 times, 2 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: