10 anni dal disastro della Concordia. La presentazione del libro “sotto le stelle del Giglio”

10 anni dal disastro della Concordia. La presentazione del libro "sotto le stelle del Giglio"
Views: 254
0 0
Read Time:3 Minute, 7 Second

Erano le 18.57 del 13 gennaio 2012, quando la nave da crociera Costa Concordia lascia il porto di Civitavecchia, diretta a Savona,  per l’ultima tappa della crociera «Profumo d’agrumi» nel Mar Mediterraneo, con 4229 persone a bordo (3216 passeggeri e 1013 membri dell’equipaggio).

Alle 22.15 i passeggeri della nave, in navigazione nei pressi dell’isola del Giglio, iniziano a tempestare di telefonate il 112. Inizalmente affermano di aver avvertito un grosso rumore, poi parlano di una serie di blackout dell’energia elettrica, infine che la nave cominciava ad imbarcare acqua e a piegarsi sul lato di poppa a dritta.

I soccorsi furono immediati, ma purtroppo alla fine si contarono 32 vittime: 12 tedeschi, 7 italiani, 6 francesi, 2 peruviani, 2 statunitensi, 1 spagnolo, 1 ungherese ed 1 indiano. I feriti furono 157.

Il successivo processo ha portato alla condanna del comandante della nave, Francesco Schettino.

A dieci anni di distanza dall’evento, presso il museo delle navi Romane di Fiumicino, sito all’interno del parco Archeologico di Ostia Antica, c’è stato un momento importante per ricordare le vittime del naufragio, con la presentazione del libro “Sotto le stelle del Giglio”, scritto da Salvatore De Mola. Nella sua opera l’autore, scrittore e sceneggiatore – premiato nel 2017 con un David di Donatello – a dieci anni dal naufragio della nave Costa Concordia ripercorre, in chiave romanzata, gli avvenimenti di quella notte.

L’incontro, preceduto dai saluti di benvenuto del Direttore del Museo, dott. Alessandro D’Alessio, è stato moderato dal giornalista RAI Filippo Gaudenzi, con la partecipazione dell’autore e alla presenza del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone.

“Sotto le stelle del Giglio” fa parte della collana letteraria “Storie di mare”, che in poco meno di due anni può contare già sei titoli all’attivo, pubblicata dalle edizioni All Around di Roma in collaborazione con il Comando Generale della Guardia costiera. L’obiettivo della collana è quello di “investire su un percorso culturale con progettualità definite di comunicazione – ha ribadito sul palco il Capitano di Vascello Cosimo Nicastro, Capo ufficio Comunicazione della Guardia Costiera e Direttore della collana, rivolgendosi in particolare agli alunni dell’Istituto Nautico M. Colonna di Roma, presenti all’incontro – volte a preservare la memoria del nostro mare e a riconoscere il valore di chi lo ha protetto, di chi lo vive e lo promuove in ogni suo aspetto, storico, culturale, scientifico, economico”.

Il giornalista Gaudenzi, anche lui testimone dei fatti di quella notte e che nel libro ne riporta un personale racconto, ha poi chiamato sul palco lo scrittore Salvatore De Mola e l’attore Cesare Bocci, che ha prestato la sua voce per recitare alcuni suggestivi passaggi dell’opera.

In seguito Gaudenzi ha invitato sul palco alcuni dei protagonisti del libro: Giorgia Capozzella, Mirko Cugini e Marco Savastano, all’epoca rispettivamente Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di  Porto Santo Stefano, Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo dell’isola del Giglio e aerosoccorritore in forza alla base aeromobili della Guardia Costiera di Sarzana. Il Comandante Nicastro ha ricordato l’Ammiraglio Ilarione Dell’Anna, anche lui tra i protagonisti del romanzo, che non ha potuto presenziare all’evento, all’epoca a capo della Direzione Marittima della Toscana e Comandante del porto di Livorno.

A conclusione, l’Ammiraglio Carlone ha ricordato che la storia della nave Costa Concordia è una vicenda – come si legge nella sua prefazione al libro – che ha messo alla prova il dispositivo di emergenza del Paese, misurandone le capacità operative e quelle decisionali, facendone emergere competenze, professionalità e umanità. Tra queste, ma non solo, quelle di donne e uomini della Guardia Costiera, da sempre in prima linea nel portare soccorso a chi va per mare.

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 49 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: