La Salernitana spinge il Frosinone verso la zona retrocessione

La Salernitana spinge il Frosinone verso la zona retrocessione
Views: 300
0 0
Read Time:2 Minute, 9 Second

La Salernitana, come da pronostico, batte il Frosinone 1 a 0 con una rete al 55′ del neo entrato Cicerelli. Con i tre punti la squadra di Castori scavalca il Monza e sale al terzo posto.

Nel primo tempo occasionissima per Novakovic che invece di tirare al volo si porta la palla avanti e spreca una grossa occasione.

Al 26′ Tutino serve in area l’accorrente André Anderson che sfiora il palo. Al 37′ a momenti succede il patatrac: retropassaggio di Szyminski su Bardi, il portiere gialloazzurro scivola e nel tentativo di anticipare Tutino tocca con un braccio. Giallo per il portiere ciociaro che nella punizione successiva riesce ad intercettare la palla.

Al 38′ ed al 46′ due occasioni per i campani con André Anderson e Casasola, ma il primo tempo finisce a reti bianche.

Nella ripresa al 55′ la rete della Salernitana con il nuovo entrato Cicerelli che sblocca il risultato con destro di pregevole fattura. Entrano prima Ciano e Iemmello per Vitale e Novakovic e poi anche Parzyszek per Brignola. Anche con quattro punte in campo il Frosinone non riesce a battere Belec.

Dopo un buon inizio della squadra di Grosso che, seppur in modo sterile, mette in difficoltà la Salernitana, è Castori che legge meglio la gara e cambia modulo passando dal 3-5-2 al 4-3-1-2. Da questo momento è la Salernitana che occupa meglio il campo, chiude meglio gli spazi e riesce ad essere anche pericolosa in attacco.

Analogo cambio in corsa non è stato messo in atto da Grosso, che nel finale si è affidato a quattro punte, ma la pericolosità non è aumentata. Lascia sconcerto la mancata reazione dopo la rete subita. Come se la sconfitta era ampiamente prevista e quindi una volta arrivato il gol degli avversari era inutile sprecare energie per una partita data già per persa.

La Salernitana con la vittoria spinge il Frosinone sempre più in basso, con il quintultimo posto a sette punti, ma poteva andare peggio se il Cosenza non avesse perso in casa con la Cremonese che affianca i ciociari. Il Pordenone, oggi tornato alla vittoria, segue a due punti dai canarini, con una partita da recupere.

Riuscirà Fabio Grosso a portare in mari sicuri la ciurma del Frosinone? Bella domanda, ma una cosa è certa: le difficoltà aumentano per ogni settimana che passa. Una malaugurata retrocessione potrebbe portare anche all’abbando Maurizio Stirpe con tutte le conseguenze del caso, alle quali è maglio non pensare.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 51 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: