Apre la barberia in zona rossa per un taglio ad un bambino malato

Apre la barberia in zona rossa per un taglio ad un bambino malato
Views: 398
1 0
Read Time:1 Minute, 3 Second

Pontecagmano Faiano, in provincia di Salerno, zona rossa, ieri pomeriggio Carmine, un barbiere, ha alzato la saracinesca del suo negozio per poco più di mezz’ora.

Non si è trattatato di trattato di una violazione delle norme anticovid e di disobbedianza civile, anzi tutt’altro. Carmine era stato autorizzato dal sindaco “ad aprire la sua attività per il tempo strettamente necessario per consentire il tradizionale e mensile taglio di capelli ad un nostro concittadino“.

Un motivo nobile. Durato il tempo strettamente necessario per un taglio di capelli a un cliente speciale. Un bambino affetto da una forma grave di disturbo dello spettro autistico che, a causa della pandemia, rischiava di perdere le proprie importanti abitudini.

Una nobile azione che Carmine ha felicemente ed orgogliosamente portato a termine grazie all’autorizzazione a lavorare concessa dal sindaco, Giuseppe Lanzara, con una specifica ordinanza.

Una piccola e toccante storia dell’Italia durante il lockdown che sicuramente non sarà stata la prima ma neanche l’ultima, ma che merita di essere raccontata ed esaltata. Chissa quanti Carmine e quanti Giuseppe compiono ogni giorno azioni analoghe che rimangono sconosciute ai più.

Altra bella iniziativa del comune salernitano la raccolta fondi per il coronavirus (leggi Comune di Pontecagnano Faiano – Raccolta fondi Coronavirus) per aiutare i cittadini che hanno maggiormente bisogno.

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 157 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: