Jasper Stuyven vince la 112° edizione della Milano-Sanremo

Jasper Stuyven vince la Milano-Sanremo
Views: 240
0 0
Read Time:1 Minute, 41 Second

E’ 29enne belga Jasper Stuyven (Trek-Segafredo) a trionfare sul traguardao di via Roma e vinvere, a sorpresa, la 112/a edizione della Milano-Sanremo.

“Non riesco davvero a realizzare di aver vinto qui e descrivere quello che sento dentro. È incredibile, magari me renderò meglio conto domani o tra qualche settimana”, queste le prime parole pronuniciate dal Stuyven.

Per il ciclista della Trek-Segafredo è la decima e più importante vittoria della sua carriera. Da juniore aveva conquistato un Mondiale nel 2010 e una Parigi-Roubaix l’anno successivo.

La sua è stata una prova d’astuzia. Stuyven, una volta capito di non aver possibilità di giocarsela allo sprint con Ewan, Van Aert, Sagan, van der Poel, Alaphilippe e gli altri corrifori facenti parte del gruppetto formatosi, scatta in contropiede nella discesa del Poggio, e riesce a beffare i grandi favoriti.

Come spesso accade la Milano-Sanremo si decide sul Poggio. La Ineos impone il suo passo, sacrificando Ganna, ma la selezione è relativa. Alaphilippe tenta la sparata ad un km dalla vetta , Van Aert lo segue ma Van Der Poel rientra con un extra sforzo, portandosi però dietro un gruppetto con Schachmann, Kwiatkowski, Ewan e Andersen e Stuyven.

Il belga usa il cervello e sentendosi battuto in volata scatta in discesa. Gli altri perdono l’attimo fatale guardasi tra loro e nel frattempo è il solo Kragh Andersen a riportarsi sul belga, facendogli da trampolino.

Stuyven, dopo aver rifiatato ere pochissimo in prossimità del tragardo, va a vincere a braccia alzate resistendo di pochissimo al rientro degli avversari che vanno a doppia velcità. Alla fine precede Ewan che a sua volta si impone su Van Aert e su un ritrovato Sagan.

Dopo il traguardo Stuyven, stramazzato a terra, afferma: “Non avevo più niente nelle gambe, ma ha prevalso l’istinto”.

Deludono gli italiani: il primo degli azzurri è Colbrelli, ottavo, Trentin è 12/o e Nizzolo 18/o. Nibali arriva sul traguardo in 35ma posizione a 10″ dal vincitore, facendo da scudiero al suo compagno di squadra.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 19 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: