Sanremo 2021 quarta serata: Gaudiano vince tra le Nuove proposte

Sanremo 2021 quarta serata: Gaudiano vince tra le Nuove proposte
Views: 233
0 0
Read Time:2 Minute, 46 Second

Il Festival 2021 volge al termine ed è tempo di proclamare i vincitori. Nella serata di ieri si è conclusa la manifestazione canora che ha riguadato le Nuove proposte. E’ stato Gaudiano a conquistare il gradino più alto del podio con la sua Polvere da sparo. Premio che il giovane cantante di Foggia ha dedicato “a mio padre, alla mia famiglia, due anni fa mio padre è andato via ma adesso lo sento qui con me”.

Una dedica che equivale ad un ringraziamento per il suo percorso artistico. Fu il papà Ciro a regalargli, all’età di 15 anni, la prima chitarra; fu sempre lui ad accompagnarlo alle prime serate in provincia, perché Luca potesse inseguire il sogno di diventare un vero cantante. La canzone è stata pensata proprio dopo le ultime ore trascorse da Luca al capezzale del padre e messa nero su bianco su un tovagliolino di carta durante il viaggio in treno che riportava Luca dalla natìa Foggia a Milano dopo i funerali.

Gaudiani si è imposto su Davide Shorty (Regina)che ha vinto il Premio della Sala stampa “Lucio Dalla” e Folcast (Scopriti). Tra premiati c’è anche Wrongonyou (Lezioni di volo), quarto classificato, che conquista il Premio della Critica “Mia Martini”.

C’è stata nuovamente l’esibizione dei 26 Big, tra i quai questa sera verrà scelto il vincitore. Co-conduttrice della serata Barbara Palombelli, che oltre ad aver auspicato che il festival sia “un segnale di ripartenza per tutto lo spettacolo dal vivo”, in un monologo ha ripercorso la storia del Festival intrecciandola con la sua vita.

Forte il passaggio dedicato ai diritti delle donne che secondo Barbara Palombelli – le ragazze di oggi si sono trovate già a loro disposizione – mentre «Negli anni ’70 dovemmo lottare per i diritti, voi li avete trovati già fatti, sta a voi difenderli con il sorriso determinato che sapete di avere. La chiave del nostro futuro è ribellarci sempre, tanto ci umilieranno, ci metteranno le mani addosso, non saremo mai perfette, non andremo mai bene come non va bene Liliana Segre, senatrice a vita che a 90 anni non può vaccinarsi senza scatenare odi micidiali. Le donne forti, in questa Europa guidata dalle donne – dice ancora – devono contribuire alla grande rinascita nostro paese, ci credo, sento che sta per avvenire. Non vi fermate, correte, andate incontro al futuro senza farvi togliere il fiato, il cuore, la dignità. Come ha detto Papa Francesco, dobbiamo osare: non vi arrendete, facciamo rumore».

Ha poi parlato della sua storia personale dove il padre la sognava simile a Gigliola Cinquetti. «Ho inizato ha lavorare a 15 anni e non ho mai smesso, ho fatto la standista, la segretaria, la sondaggista, la commessa per tanti anni. Studiate fino alle lacrime e lavorate fino all’indipendenza, perché alla fine funziona».

Non è mancato il solito show di Fiorello, che questa volta si è esibito con Achille Lauro.

Alla vigilia della finale è stata resa la top ten della classifica generale fino alla quarta puntata:1 Ermal Meta Un milione di cose da dirti

2 Willie Peyote Mai dire Mai (La Locura)

3 Arisa Potevi fare di più

4 Annalisa Dieci

5 Maneskin Zitti e Buoni

6 Irama La genesi del tuo colore

7 La Rappresentante di Lista Amare

8 Colapesce Dimartino Musica Leggerissima

9 Malika Ayane Ti piaci così

10 Noemi – Glicine

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 27 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: