Insigne questa volta non sbaglia e fa 100 gol in maglia azzurra

Insigne
Views: 241
1 0
Read Time:2 Minute, 24 Second

Ventiquattro giorni dopo la delusione del Mapei Stadium, il Napoli ritrova il sorriso allo stadio ‘Diego Armando Maradona’ battendo la Juventus con il risultato di 1-0.

A decidere la gara è stato Insigne, che questa volta non sbaglia e fa 100 gol in maglia azzurra.

Il calciatore partenopeo precedentemente aveva segnato solamente 3 gol su 4 tirati dal dischetto contro i bianconeri, ma ha comunque deciso di non tirarsi indietro.

Con personalità, da capitano. Sguardo fiero, secco e palla sotto l’incrocio dei pali dove Szczesny non ha potuto fare nulla.

Tanti assenti per Gattuso in questa sfida e a peggiorare ancora di più la situazione è stato l’infortunio di Ospina nel riscaldamento, fermato da un problema muscolare.

A sostituire il colombiano è stato Meret, che nonostante il poco spazio avuto fin ora, ha svolto una prestazione impeccabile, risultando decisivo con una serie di parate.

La Juventus è partita bene, affidandosi più volte alla velocità di Federico Chiesa, ma l’organizzazione difensiva del Napoli, ha impedito occasioni concrete ai bianconeri.

Al 18′ il Napoli inizia a farsi vedere anche davanti, impegnando la retroguardia bianconera.

Giorgio Chiellini questa sera fa 400 partite in Serie A, ma non è una delle sue serate migliori.

Infatti il capitano della Vecchia signora al minuto 30 colpisce fallosamente Rrhamani. Doveri, va a vedere l’intervento al Var, e concede il penalty a favore del Napoli.

Insigne va dal dischetto, ma questa volta non sbaglia e fa 100 gol in maglia azzurra, dedicando il gol alla moglie per San Valentino.

Nel secondo tempo, la Juventus le prova tutte e schiaccia in maniera quasi asfissiante il Napoli nella propria metà campo.

Sebbene la Vecchia signora abbia fatto il 63% di possesso palla mostra ancora carenze nella costruzione di gioco, dovuto anche alla mancanza di Arthur, giocatore fondamentale nel centrocampo bianconero.

Invece, in attacco la Juventus tira 24 volte nella porta avversaria, ma per mancanza di precisione e le parate di Meret, non riesce a sfondare.

Negli ultimi minuti il Napoli perde anche Lozano, ma Gattuso ha finito i cambi e il calciatore messicano è stato costretto a rimanere in campo.

Con forza, con rabbia, con coraggio, con dedizione, il Napoli riesce a strappare tre punti fondamentali contro la Juventus, posizionandosi attualmente al quarto posto.

Non una delle miglior partite della stagione per i partenopei, ma sicuramente una delle più importanti.

Quell’urlo straziante di Lozano, che è andato ad allontanare un pericolo sulla trequarti, mostra quanto i giocatori remino dalla parte del proprio allenatore, cercando di ribaltare una stagione, fino a questo momento non entusiasmante.

I bianconeri invece, subiscono la terza sconfitta in campionato, in attesa di affrontare il Porto mercoledi; partita valida per gli ottavi di finale di Champions League.

La squadra di Pirlo dovrà immediatamente cambiare rotta, per dare un segnale positivo ai propri tifosi e non rischiare di complicarsi la qualificazione, come avvenuto nelle annate precedenti.

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 29 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: