https://www.pianetamilan.it/news-milan/interviste/gattuso-e-il-messaggio-a-pirlo-cai-tuoi-ecco-il-mio-consiglio/

during the friendly match between DFB-All-Stars and Azzurri Legends at Sportpark Ronhof Thomas Sommer on October 7, 2019 in Fuerth, Germany.

Views: 248
1 0
Read Time:2 Minute, 27 Second

Sabato alle ore 18:00 allo stadio “Diego Armando Maradona” il Napoli affronterà la Juventus; gara del girone di ritorno di cui però, non si è ancora giocata l’andata.

Ultima spiaggia per Gattuso?

Queste sono le voci che più ci tormentano negli ultimi giorni, poichè il tecnico calabrese in questa stagione è stato più volte messo in discussione.

Una squadra che, nonostante gli sforzi, sembra aver perso lucidità, spirito, anima, cattiveria, tutte espressioni che hanno contraddistinto il Napoli negli anni precedenti.

Un periodo complicato e non facile da superare per i partenopei, ma non è la prima volta in cui Gennaro Gattuso si trova ad affrontare una situazione così delicata.

Già dalla sua prima esperienza con il Creta, dichiarò le dimissioni solamente dopo sette gare; con il Pisa, che lasciò a causa di problemi societari e successivamente il Milan.

Lo stesso Napoli, che Gattuso prese sulle spalle, dopo un periodo non facile sotto la gestione Ancellotti, che venne esonerato un mese dopo l’ammutinamento della squadra contro la società.

Sebbene il Napoli non stia attraversando un periodo roseo, perdendo nell’ultima settimana contro Genoa ed Atalanta (partita che ha compromesso il proprio cammino in Coppa Italia), è ancora in piena corsa per i propri obiettivi stagionali.

Inoltre Gattuso non ha quasi mai avuto a disposizione in questa stagione i suoi due attaccanti principali: Mertens ed Osimhen; continuamente alle prese con problemi fisici.

Ultima spiaggia per Gattuso?

Domani i partenopei scenderanno in campo in piena emergenza viste le assenze di Manolas, Koulibaly e Hysaj, Demme e il solito Mertens. Quindi, toccherà a Rrahmani e a Maksimovic di impedire le incursioni di Morata e Cristiano Ronaldo.

Al centrocampo saranno confermati Bakayoko e Elmas, mentre più avanti giocheranno Lozano, Zielinsky e Insigne alle spalle di Petagna. Quest’ultimo in ballottaggio con Osimhen.

La Juventus invece, cercherà di ottenere la sua quarta vittoria consecutiva in campionato, che le permetterebbe di inserirsi in maniera decisa per la corsa scudetto.

Unici indisponibili per i bianconeri saranno Arthur e Dybala. Anche Bonucci e Ramsey sono un po’ affaticati e potrebbero rifiatare per poter essere pronti mercoledì sera nella partita di Champions contro il Porto.

La linea difensiva sarà composta da Cuadrado, De Ligt, Chiellini e Danilo.

Al centrocampo giocheranno Bentancur, Rabiot e McKennie. L’americano però, non è al 100%, a causa di un problema all’anca e potrebbe entrare a partita in corso lasciando spazio a Bernardeschi.

In attacco Pirlo si affiderà alla coppia Morata-Ronaldo.

In questa stagione Napoli-Juventus si sono già sfidate una volta, il 20 gennaio scorso, quando al Mapei Stadium la Vecchia signora ha avuto la meglio sui partenopei, portandosi a casa la finale di Supercoppa italiana, grazie alle reti di Ronaldo e Morata.

Come finirà in campionato questo match?

Si riprenderà il Napoli dopo essere inciampato in diversi risultati negativi? Sarà ancora Gattuso a guidare la squadra?

E la Juventus? Continuerà a vincere, mettendo sempre più pressione alle squadre che la precedono in classifica?

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 48 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: