Inter-Juventus 1-2: primo round ai bianconeri

Views: 298
1 0
Read Time:2 Minute, 26 Second

Oggi alle 20:45 l’Inter ha affrontato la Juventus; partita valida per la semifinale di andata di Coppa Italia.

Tante sorprese nella formazione titolare di Pirlo.

Una di queste, è stata la scelta di lasciare in panchina sia Bonucci che Chiellini. I due centrali stavano dando ampie garanzie alla retroguardia bianconera, riuscendo a mantenere la porta inviolata nelle ultime quattro sfide disputate.

Inoltre il tecnico della Juventus, ha preferito Bernardeschi a Chiesa sulla fascia, mentre in mezzo al campo Rabiot ha sostituito Arthur. La coppia d’attacco è stata Ronaldo-Kulusevsky.

Scelte che avranno fatto certamente discutere, ma che hanno permesso alla Vecchia signora di sbancare San Siro e ottenere il primo round verso la finale di Coppa Italia.

Primo tempo, che inizia con gli stessi propositi del match di campionato del 17 gennaio, in cui si sono sfidate Inter-Juventus.

Oggi, come allora, sono stati i neroazzurri a partire meglio. Pressing alto, occupano tutte le linee di passaggio, aggrediscono e costringono Bentancur a commettere un paio di errori.

Al minuto 10, arriva subito il vantaggio per la squadra di Conte. Una bella incursione sulla fascia destra da parte del solito scatenato Barella, che serve Lautaro Martinez. L’argentino anticipa De Ligt con una girata di prima intenzione manda la palla in rete.

Con il gol segnato, l’Inter non è riuscita a mantenere il vantaggio acquisito, e con un’ingenuità causata da Young (il calcio di rigore), ha permesso alla Vecchia signora di rientrare in partita. Il rigore è stato visionato al Var da Calvarese, che ha ritenuto falloso il contatto. Dal dischetto è andato il solito Cristiano Ronaldo, che con un tiro centrale sigla il pareggio bianconero.

Una volta stabilito il pareggio, la Juventus acquisisce fiducia, e attraverso un pressing altissimo e svolto in maniera esemplare; sempre in anticipo sui calciatori dell’Inter, trova il gol del raddoppio al minuto 35, sempre con Cristiano Ronaldo.

Dieci minuti che hanno mandato completamente in tilt la squadra di Antonio Conte; che in effetti ha regalato il vantaggio alla Juventus, con Bastoni e Handanovic che non capendosi, hanno lasciato la porta sguarnita, rendendo tutto più facile al portoghese.

Secondo tempo, in cui l’Inter scaccia via la delusione per la rimonta subita e la trasforma in rabbia.

Più volte la squadra di Antonio Conte è andata vicinissimo al gol del pareggio. Tiri che sono stati respinti una volta da Demiral sulla linea di porta e successivamente da un miracoloso Gianluigi Buffon. Sebbene l’età avanzata, la leggenda dimostra ancora una volta di essere un portiere affidabilissimo quando viene chiamato in cattedra.

Nei minuti finali decisivo è stato l’ingresso di Arthur, che ha dettato geometrie in mezzo al campo, permettendo alla Juventus di respirare e svolgere l’azione con equilibrio e tranquillità.

Il ritorno ci sarà tra sette giorni e sarà ancora una battaglia da combattere fra le due eterni rivali.

La squadra di Conte però, potrà contare su Lukaku e Hakimi, assenti oggi per squalifica.

Happy
Happy
100 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 28 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: