Chiuso il calciomercato senza sussulti. Resoconto di ogni squadra

Chiuso calciomercato senza sussulti. Resoconto di ogni squadra
Views: 241
0 0
Read Time:2 Minute, 31 Second

Si è chiusa alle ore 20 di lunedì 1° febbraio la sessione invernale del calciomercato se i “botti” last minute.

Quello che doveva essere il colpo del mercato, lo scambio Dzeko-Sanchez, alla fine non c’è stato. Il bosniaco rimane alla corte di Fonseca e il cileno da Conte. Ora il problema è nelle mani dei due allenatori, in particolare in quelle di Fonseca che deve cercare una tregua armata con il suo giocatore, almeno fino alla fine della stagione corrente.

La regina del mercato è stata indubbiamente il Milan. Acquisti mirati in ogni settore anche se alla fine è mancata la ciliegina di Douglas Costa.

Ma veniamo con ordine alle singole squadre:

ATALANTA: arrivato Kovalenko in anticipo per cercare di colmare la cessione di Gomez, che ha significato per il club bergamasco la perdita del giocatore migliore,  capitano e simbolo.

BENEVENTO: Presi Gaich e Depaoli, buoni rinforzi in prospettiva salvezza e non solo.

BOLOGNA: L’attaccante tanto atteso non è arrivato. Acquistato il giovane difensore bulgaro Antov.

CAGLIARI: Nainggolan, Asamoah, Duncan e Rugani sono i quattro acquisti di Giulini per allontanare l’ombra della retrocessione.

CROTONE: Di Carmine e Ounas riusciranno ad incidere nella corsa alla salvezza?

FIORENTINA: Kokorin per Cutrone e Malcuit per Lirola quanto potranno incidere nella squadra viola aggiunti alle cessioni di Duncan e Saponara?

GENOA: Il vero acquisto è stato Strootman visto l’operazione Rovella-Portanova-Petrelli è servita solo ed esclusivamente per i rispettivi bilanci.

INTER: i problemi che attanaglio Sunig con la Cina non hanno consento di are mercato ed questo è stato uno dei principali motivi che hanno fatto saltare  lo scambio Sanchez-Dzeko.

JUVENTUS: Si è preoccupata solo delle plusvalenze e di risparmiare sul monte ingaggi con la cessione di Khedira.

LAZIO: Preso Musacchio per sostituire l’infortunato Luiz Felipe.

MILAN: Regina indiscussa del mercato ha potenziato l’organico con Mandzukic, Meité e Tomori per giocarsi lo scudetto fino in fondo.

NAPOLI: ceduto in ritardo Milik, ai quale si sono aggiunti Llorente e Malcuit. Non ha risolto il problema degli esterni di difesa ed inoltre lo scontro De Laurentis/Gattuso potrebbe compromettere ulteriormente la stagione.

PARMA: presi Conti e Bani per la difesa, il talentuoso Zirkzee e Pellè, che va a rinforzare un parco attaccanti molto affollato.

ROMA: c’è il ritorno di El Shaarawy e l’acquisto in ottica futura di Reynolds. Ma il vero problema in casa giallorossa è come gestire Dzeko.

SAMPDORIA: unico acquisto Torregrossa per dare ulteriore incisività all’attacco.

SASSUOLO: tutto ruotava intorno alla cessione di Scamacca alla Juve, ma alla fine non si è fatto nulla. Alla fine nessuna entrato o uscita in casa emiliana.

SPEZIA: unico rinforzo Saponara. Anche alla luce degli sviluppi della cessione della società basterà per salvarsi?

TORINO: Sanabria e Mandragora per allontanare l’ombra della B: saranno sufficienti?

UDINESE: Llorente al posto di Lasagna. Operazione vantaggiosa solo nell’aspetto economico in quanto a livello qualitativo la squadra non pare sia migliorata.

VERONA: Lasagna e Sturaro sono due calciatori, specialmente il primo, se ritroverà il gol smarrito, che possono dare tanto.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 45 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: