Juventus-Bologna: comincia la rincorsa

Views: 224
1 0
Read Time:2 Minute, 2 Second

Domenica 24 Gennaio la Juventus sfiderà il Bologna di Sinisa Mihajlović nel lunch match domenicale.

I bianconeri, reduci dal successo nella finale di Supercoppa italiana contro il Napoli, sono obbligati a vincere anche in campionato per non perdere definitivamente contatto con la vetta.

La squadra emiliana invece, andrà a Torino, con la testa libera, senza la pressione di dover fare risultato, dopo l’importante vittoria contro il Verona nella scorsa giornata, che ha permesso ai rossoblù di allontanarsi dalla zona calda della classifica.

Tante sono le assenze per Pirlo, che dovrà fare a meno di De Ligt e Alex Sandro, ancora positivi al Covid-19, mentre è in forte dubbio la presenza di Chiesa e Bentancur, anche se faranno il possibile per essere a disposizione del mister.

Nel caso i due fossero indisponibili, scenderanno in campo Rabiot e Ramsey. Quest’ultimo in ballottaggio con Bernardeschi.

In difesa, Chiellini è in forte dubbio e potrebbe rifiatare per non rischiare un’ulteriore ricaduta.

Pertanto, una chance la potrebbe avere il baby Dragusin, che farà coppia con Leonardo Bonucci.

Certo di un posto invece, è Cuadrado, tornato stabilmente a occupare la fascia destra, dopo aver giocato una bellissima partita contro il Napoli.

In mezzo al campo i bianconeri dovrebbero schierare lo stesso assetto della scorsa partita, con Arthur a dettare i tempi di passaggio, dando maggiore equilibrio e qualità alla manovra offensiva. Il brasiliano ha concluso la sua gara contro i partenopei con il 98% di passaggi completati.

In attacco i titolari saranno Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata,  con Kulusevsky che partirà dalla panchina.

Unici assenti per il Bologna sono Santander e Medel.

Dunque, l’allenatore serbo potrà praticamente contare su tutta la rosa, scegliendo la migliore formazione da mandare in campo.

Probabile la formazione che ha disputato la gara contro il Verona sabato scorso, con Tomiyasu impiegato da difensore centrale.

Il calciatore giapponese, proverà con la sua velocità a impedire la profondità ad Alvaro Morata e a limitare le giocate di Cristiano Ronaldo.

In avanti Barrow, potrebbe essere impiegato nuovamente da prima punta, con Rodrigo Palacio a subentrare a partita in corso.

Sebbene la Juventus negli ultimi 9 anni abbia incontrato il Bologna 16 volte, vincendo in 13 occasioni e pareggiando in 3, non può assolutamente sottovalutare questo match, poichè in questa stagione i bianconeri hanno perso la maggior parte dei punti contro le ‘piccole’.

Un esempio sono i pareggi contro squadre del calibro di Crotone, Verona e Benevento.

 

 

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 26 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: