Lanuvio (RM), tragedia in una RSA morti 5 anziani, 7 ricoverati in codice rosso

5 anziani morti in una RSA a Lanuvio
Views: 269
0 0
Read Time:1 Minute, 55 Second

Cinque anziani sono morti nella Rsa Villa dei Diamanti, in via Montegiove a Lanuvio, dove erano ricoverati. Una struttura che ospitava 10 anziani. Per cinque di loro, due uomini e tre donne tra gli 80 e i 100 anni originari di Lanuvio, Ariccia, Genzano e Roma, non c’è stato nulla da fare mentre gli altri 5 e due operatori sono ricoverati in condizioni molto gravi nelle strutture ospedaliere dei Castelli e di Tor Vergata.

Questa mattina il personale del turno diurno all’arrivo nella struttura ha trovato privi di sensi i dieci anziani ospiti e i due operatori che li assistevano ed ha subito dato l’allarme. Sul posto si sono immediatamente recati i Vigili del Fuoco, le ambulanze della CRI ed i Carabinieri.

Sono in corso le verifiche per accertare quanto accaduto, ma l’ipotesi più accreditata sarebbe una intossicazione da monossido di carbonio. Tesi che troverebbe conferma tra l’altro dai primi accertamenti dei Vigili del Fuoco che dei controlli effettuati pare abbiano rivelato una alta concentrazione di monossido.

Sulla strage indagano i Carabinieri di Lanuvio e della compagnia di Velletri, mentre le indagini sono coordinate dalla Procura di Velletri. La struttura è stata sottoposta a sequestro.

Il 14 gennaio gli anziani ricoverati nella RSA e gli operatori erano stati sottoposti a tampone dopo che il giorno prima era stato trovato positivo un operatore sanitario.

A seguito di questi ulteriori erano emersi ulteriori casi di positività che riguardavano 3 operatori e 9 anziani.

Il dolore tra i parenti per questo immane dramma ha scosso tutta l’area dei Castelli. Alcuni di loro si sono subito precipitati sul posto manifestando la rabbia per aver appreso della tragedia solo dai media in quanto nessuno li aveva avvisati.

Le prime indagini e le ipotesi investigative

Al momento tutto lascia presagire per l’ipotesi dell’intossicazione da monossido di carbonio le cui cause potrebbero essere ricercate nel cattivo funzionamento di stufe o all’impianto di riscaldamento.

Le indagini dei Carabinieri e della magistratura dovranno chiarire molti aspetti.

Primo tra tutti come presso una struttura per anziani, per le quali sono previsti rigidi controlli in materia di sicurezza, possa essersi verificato un incidente del genere.

Per chiarire meglio quanto accaduto la procura di Velletri, oltre agli esami autoptici sulle vittime, sicuramente disporrà una perizia tecnica sui sistemi di riscaldamento utilizzati a Villa dei Diamanti.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 32 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: