Juventus-Genoa 3-2: la decide Rafia ai tempi supplementari

Views: 247
2 0
Read Time:2 Minute, 7 Second

Questa sera si sono affrontate all’Allianz Stadium Juventus-Genoa, partita valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia.

Esordio nella competizione per Andrea Pirlo, che ha deciso di schierare una formazione ben diversa rispetto gli incontri precedenti.

Ciò che ha sorpreso di più nello schieramento bianconero, oltre alle titolarità dei giovani Dragusin, Wesley e Portanova è stata la posizione di Federico Bernardeschi. L’esterno italiano in questa partita è stato costretto a ricoprire il ruolo di terzino sinistro, anche a causa delle tante indisponibilità.

La Vecchia signora approccia benissimo l’incontro, dando subito l’impressione di voler passare in maniera agevole il turno.

In effetti, solamente due minuti dall’inizio della partita, Dejan Kulusevsky porta in vantaggio la propria squadra, anche grazie ad una verticalizzazione perfetta di Giorgio Chiellini; tornato titolare dopo due mesi.

Al 23′ è sempre Kulusevsky a rendersi pericoloso. Lo svedese questa volta si trasforma in uomo-assist, servendo il suo compagno di reparto Alvaro Morata, che sigla il gol del raddoppio.

Grandissima prestazione dei due attaccanti, che oltre a svolgere un ottimo lavoro in fase di pressione; si muovono, si scambiano, si cercano e si trovano, non dando punti di riferimento alla difesa avversaria.

Nei primi venti minuti la Juventus stava letteralmente dominando il gioco, dando l’impressione di avere il match in pugno.

Al minuto 28 però, una disattenzione difensiva, permette al Grifone di rientrare in partita con la rete di Czyborra.

Nel secondo tempo, i bianconeri sembrano tutt’altra squadra, conducendo un possesso palla statico ed evitando spesso la verticalizzazione, elementi che hanno permesso al Genoa di chiudere bene gli spazi.

Al minuto 74, la Juventus viene punita da questa scelta rinunciataria, consentendo alla squadra di Ballardini di trovare il gol del pareggio con Melegoni; gol che porterà la partita ai tempi supplementari.

Da sottolineare la prestazione del classe 2001 Rovella, candidato a vestire la maglia bianconera nella prossima stagione.

Nei tempi supplementare, è la Juventus ad avere la meglio, trovando il gol del 3-2 con Rafia; rete che consentirà alla squadra di Pirlo di accedere ai quarti di finale di Coppa Italia.

Grande l’emozione per il calciatore tunisino, che domenica giocava in Serie C con la squadra Under 23 della Juventus e questa sera ha deciso di segnare la prima rete tra i professionisti, permettendo al proprio club di passare il turno.

Dunque, dopo Milan e Inter, anche la Vecchia signora riesce a vincere attraverso i tempi supplementari. In attesa di scoprire il prossimo avversario i bianconeri dovranno aspettare il match di domani fra Sassuolo e Spal.

 

 

 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 30 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: