Basket, la Virtus Roma si ritira dal campionato

Basket, la Virtus Roma si ritira dal campionato
Views: 190
0 0
Read Time:2 Minute, 33 Second

Che il momento per la Virtus Roma fosse difficile era noto da un pezzo. Prima dell’inizio del campionato si era sparsa la voce della non iscrizione della squadra da parte del presidente Toti al campionato di serie A. Ma alla fine questa cosa venne smentita e scongiurata e la Virtus venne iscritta. In quella circostanza il patron si era detto disposto a farsi da parte augurando una nuova proprietà o quantomeno un socio forte.

Purtroppo questo appello è caduto nel vuoto. La Virtus Roma si è trovata in una crisi economica sempre maggiore, accentuata dall’impossibilità, causa le disposizioni in materia di prevenzione del covid-19, di avere un seppur minimo entroito dagli incassi.

Lo scorso 25 novembre, la società non è stata in grado di pagare la rata alla FIP di 35 mila euro ed i base al regolamento, se il pagamento sarebbe avvenuto comunque entro mercoledì la società sarebbe stata multata e penalizzata di 3 punti, altrimenti sarebbe stata estromessa dal torneo dalla Lega.

Prima di questa decisione, comunque pessima per il basket, lo sport in generale e per la città di Roma, il presidente Toti ha annunciato il ritiro dal torneo, inviando una lettera alla LBA e alla Fip.

Dura le reazione della FIP, alla quale non è piaciuta le decisione del patron Toti che in una nota ha “preso atto con rammarico della volontà, da parte della dirigenza della società“, sottolineando “il gravissimo danno di immagine arrecato non solo al campionato ma anche e soprattutto all’intero movimento, che in questo difficile momento vive dei sacrifici e della serietà di centinaia di società su tutto il territorio. La stessa FIP, come da procedura, trasmetterà tutti gli atti al Giudice Sportivo affinché possa assumere i provvedimenti di competenza“.

Sul ritiro delle Virtus Roma è intervenuto anche il presidente dalla LBA Umberto Gandini, il quale ha affermato che “la rinuncia della Virtus Roma a proseguire il campionato di Serie A è una notizia dolorosa e rappresenta una grave perdita per tutto il basket italiano. Non possiamo che prendere atto con rammarico di una situazione che la pur grande passione del patron Claudio Toti e della sua famiglia non è riuscita a fronteggiare. Resta agli atti un grande riconoscimento per quello che ha fatto in questi 20 anni alla guida della Virtus Roma, per l’impegno e le risorse profuse. Questa estate, nell’iscrivere comunque la squadra alla serie A, Toti si è assunto un grande rischio cercando di assicurare un futuro al basket romano e favorire un cambio di proprietà che purtroppo non si è realizzato anche per l’assordante silenzio che ha accompagnato la sua insistente richiesta di aiuto“.

Ora il campionato proseguirà con 15 squadre.

Purtroppo il grido d’aiuto di Toti è rimasto inascoltato. Si erano sparse voci di una possibili collaborazione con la nuova proprietà della Roma, di eventuali nuovi soci, ma alla fine nulla di tutto questo. In passato le autorità cittadine erano scese a fianco della Virtus ma questa volta hanno girato le spalle non solo alla società ma a tutti i sostenitori del basket della Capitale.

Peccato!

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 24 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: