La Lazio è rimasta a San Pietroburgo. L’Udinese passa all’Olimpico

La Lazio è rimasta a San Pietroburgo. L'Udinese passa all'Olimpico
Views: 178
0 0
Read Time:1 Minute, 47 Second

Il peggiore primo tempo disputato dalla squadra di Simone Inzaghi dall’inizio del campionato e se ci aggiungiamo l’impalpabilità di Fares e Cataldi, ecco che alla fine ci sta la vittoria dell’Udinese.

Colpe della sconfitta che ricadono in primis su Inzaghi che, probabilmente pensando al prossimo turno di Champions League a Dortmund, ha schierato in porta Strakosha al posto di Reina, i tre centrali difensivi Patric, Acerbi e Radu, un centrocampo composto dai due quinti Fares e Lazzari, a supporto degli interni Cataldi, Parolo e Luis Alberto, in attacco la coppia Immobile Correa. E’ stato proprio il centrocampo il punto dolente della Lazio.

L’Udinese ha vinto e con merito. Sono tanti i demeriti degli uomini di Inzaghi, che regalano il primo tempo ai friulani che chiudono sul doppio vantaggio grazie alla reti  Arslan e Pussetto (il gol di quest’ultimo nasce da un grossolano errore di un irriconoscibile Fares). Nella ripresa Inzaghi cambia il volto della squadra facendo entrare Leiva, Akpa Akpro e Marusic, per Cataldi, Parolo e Fares. Al 18′ altro cambio in casa Lazio, esce Luis Alberto ed entra Caicedo. Proprio mentre la Lazio sembra entrare finalmente in partita arriva al 26′ il gol di Forestieri, che raccoglie una spizzata di testa di Acerbis ed insacca Strakosha sul proprio palo: 3 a 0 per i friulani.

Ultima sostituzione di Inzaghi che inserisce Pereira per Patric, con conseguente cambio modulo (4-3-1-2). Al 29′, fallo in area di Musso su Immobile: calcio di rigore che la scarpa d’oro trasforma.

Fino al 90′ non ci saranno occasioni degne di nota ed alla fine il risultato non cambia.

L’Udinese ringrazia per i tre punti sicuramente insperati alla vigilia e porta a casa vittoria che la colloca in una situazione di classifica molto più tranquilla.E meno male che era falcidiata da assenza dovute alla positività

Una Lazio brutta che paga molto probabilmente le fatiche di Champions.

Inutile accampare eventuali sogni scudetto. Ora c’è solo da cercare di mettere al sicuro la qualificazione al turno successivo della Champions League, già nella trasferta di Dortmund.

Ma se la Lazio ripeterà in Germania la stessa prestazione di oggi, non ci sarà scampo.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
(Visited 19 times, 1 visits today)

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: